giovedì 11 aprile 2013

Quel razzismo spicciolo del M5S

Tre indizi fanno spesso una prova, soprattutto se sommati ad una marea di altri indizi più o meno recenti. Negli ultimi giorni il M5S si è lanciato in campagne dal sapore neanche tanto velatamente razzista. Prendendo spunto da una improvvida uscita di un'esponente del PD sulle primarie a Roma, ha messo in reste un manifesto elettorale con un gruppo di Rom in fila ai gazebo democratici - una foto shock che punta all'identificazione del diverso in chiave propagandista. Si dirà, non c'è nulla di razzista, è solo una testimonianza contro le pratiche corruttive del PD. Ed allora per fugare ogni dubbio viene poi fuori un post sul sito di Grillo dal titolo istruttivo: il PD non è il partito degli italiani, ma degli zingari.
Nel frattempo, nell'empolese, la sede locale del M5S si lancia in una campagna per mantenere il giudice di pace nella cittadini toscana. Visto che i soldi mancano, si lancia in alcune interessanti proposte su come trovarli: il Comune, ad esempio, potrebbe risparmiare sui viaggi delle scolaresche nei lager nazisti. E che sarà mai? Niente di razzista, solo dimentichiamo la storia, la nuova Italia guarda avanti, si dimentica di quando i rom (anzi, gli zingari, come dicono da quelle parti) venivano deportati e uccisi.
D'altronde non possiamo dimenticare che qualche anno fa lo stesso Beppe Grillo si scagliò contro i Rom, una bomba ad orologeria che deve essere disinnescata. Con tanto di sproloquio sulla difesa dei sacri confini della patria. E ben sappiamo che il M5S si oppone al diritto di cittadinanza per i figli degli immigrati, perché, appunto, loro sono il partito degli italiani "veri".
Musica per le orecchie di Casa Pound, con cui Grillo ha flirtato a lungo durante la campagna elettorale. Ci manca solo una riscoperta postuma del fascismo. Ah, come? E' già successo pure quello grazie alla "non"-onorevole Lombardi che ci spiegava come la dittatura avesse fatto cose buone per una quindicina d'anni.
Infortuni, sviste, o una strategia politica? O, ancora peggio, una scelta ideologica che pian piano comincia ad affiorare?

5 commenti:

  1. L'articolo lo ha scritto un bambino di 3rza elementare?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. no xo' forse la tua testa non arriva neanche li'. poi se ti vuoi firmare quando insulti fai meno la figura del bulletto di periferia. e complimenti per la critica articolata, degna dell'accademia della Crusca.

      Elimina
  2. portare la lombardi giuseppe grillo fargli fare la stessa fine di mussolini.

    RispondiElimina
  3. In linea di massima sono daccorido con quanto scrivi anche se dovresti migliorare in grammatica e... non copiare gli errori altrui! LAGER si scrive senza H.
    Giacomo-Berlino

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione, grazie della segnalazione. Ho corretto.

      Elimina