mercoledì 29 febbraio 2012

Io ci metto la faccia
Gli amici di "Resistenza Internazionale" per "Il Manifesto":
Zavorka


Sono nato in Cecoslovacchia da madre boema e padre emiliano, al terzo anno ci siamo trasferiti in Italia, a Torino, vicino alla Fiat Materiale Ferroviario, quando le fabbriche erano nel tessuto urbano e del quartiere, e si andava in fabbrica in bicicletta. Vivo oggi in un paese della provincia del sud, dai terrazzi piatti su cui si stende la biancheria, e dove un tempo si sentiva cantare e tante grida di bambini... i vecchi li vedi fermi agli angoli delle strade, sembrano spaesati, ma a pensare meglio sono più di tutti gli altri il tessuto sociale: guardano la vita, il paese, e una comunità che loro hanno contribuito a formare, con i loro tanti anni di lavoro, di rapporti umani, la seconda dimensione di un grafico, gli individui che compongono una società...

Ho nell'albero genealogico una nonnina delle campagne boeme, teta (zietta) Mackovic, una figura minuta ma vivace, a conoscerla non le si dava un ruolo importante, ma era stata una sindacalista del partito, prima e durante la guerra, vendeva il burro al mercato, al ritorno passava dal nonno e diceva: non vorrete che mi riporti a casa quello non venduto! A mia madre, chiese se si fosse avvicinata al PCI, al suo diniego le disse: ti tolgo la parola! Oggi il Repubblica Ceca è rimasto il rancore contro quegli anni, ma la loro società va avanti verso un domani oscuro e pieno di incognite. Dopo anni in cui si diceva che avrebbero dato spazio ai giovani, al merito, alle eccellenze, adesso tornano a nominare dirigenti scientifici vicini agli apparati dei ministeri, alla politica. E si sentono traditi, lasciati nella scarsità di finanziamenti e con i salari più bassi, ridotti rispetto all'anno scorso, con i terreni che dovrebbero essere partimonio del loro Ente pronti a essere oggetto di speculazioni edilizie.

  Se ti è piaciuto questo post, clicca sul simbolo della moschina che trovi qui sotto per farlo conoscere alla rete grazie al portale Tze-tze, notizie dalla rete

3 commenti:

  1. terreni, lapsus finale...
    grazie, di tutto

    RispondiElimina
  2. Lapsus corretto, colpa mia!
    Grazie ancora!

    RispondiElimina
  3. passo a salutarti e a leggere, mi sono isritta per gli aggiornamenti , grazie delle informazioni , mi piace Annamaria

    RispondiElimina